Blockchain, paleomonete e valute virtuali: un viaggio lungo 5.000 anni!

Prendo spunto da un articolo di Gino Satta pubblicato su (“Eticaeconomia)per raccontarvi una storia affascinante e per provare, con il prezioso supporto di riferimenti storici ed antropologici, l’esistenza di un filo sottile che lega le esperienze delle paleomonete, soprattuto quella nota come RAI, con le fondamenta del nuovo paradigma della blockchain.

Gino Satta citando un articolo dell’Economist del 15 marzo 2014, intitolato Hidden flipside, spiega come le criptovalute possano essere accostate alla celebre moneta di pietra dell’isola di Yap, gli enormi dischi di pietra perforati (RAI) che gli abitanti dell’isola del Pacifico usavano come mezzo di pagamento in alcune importanti transazioni, in particolare quelle matrimoniali. A motivare l’accostamento era la particolare modalità di trasferimento della proprietà delle pietre, che, essendo quasi inamovibili, cambiavano proprietario senza essere trasferite fisicamente attraverso il riconoscimento pubblico della transazione incorporato in una storia orale, che tutti conoscono e nessuno controlla. L’analogia con la blockchain che registra l’intera storia delle transazioni, certificando la proprietà della criptovaluta e impedendo che la stessa possa essere spesa due volte, e’ evidente come stimoli interessanti riflessioni e potrebbe anche essere ulteriormente indagata.

Leggi tutto
Samex StaffBlockchain, paleomonete e valute virtuali: un viaggio lungo 5.000 anni!

Genova, criptovalute e monete complementari corteggiano imprese e cooperative

Seminario in Camera di Commercio a Genova sulle criptovalute e sui circuiti di credito commerciale

Criptovalute, una minaccia o un’opportunità? Un interrogativo sempre più stringente, che è stato affrontato presso la Camera di Commercio di Genova nel corso di un incontro organizzato dall’Alleanza delle Cooperative.

La criptovaluta più nota è ovviamente il Bitcoin, che è anche quella più redditizia nel panorama globale. Ma ce ne sono molte altre e una decina circa sono quelle che possono competere con la moneta creata da Satoshi Nakamoto nel 2009. Si tratta delle monete digitali, quindi virtuali, criptate dietro ad un codice noto solo al sistema entro cui si realizzano: la Blockchain, una lunga catena di codifiche che registra ogni singola transazione.

Le criptovalute sono nate per rendere il sistema monetario decentralizzato, quindi non assoggettato a poteri centrali come i governi e le banche. A decidere sul loro destino devono essere pertanto gli stessi utenti che fanno parte del sistema. Un versante economico del tutto nuovo, ammantato da un certo mistero, ma che ha saputo conquistare molti investitori. Anche il mondo delle cooperative ha deciso di gettare uno sguardo sul tema.

Leggi tutto
Samex StaffGenova, criptovalute e monete complementari corteggiano imprese e cooperative

#Molise2018 – Samex incontra i candidati alla presidenza della Regione Molise –

Prosegue con successo #Molise2018, la serie di Forum organizzati dal circuito Samex per incontrare e “interrogare” i candidati alla Presidenza della Regione Molise. Concluso con successo il Forum con Andrea Greco, candidato alla Presidenza della Regione Molise per il Movimento 5 Stelle, domani sarà la volta di Carlo Veneziale, candidato alla presidenza per il Centrosinistra.

L’appuntamento e’ per le ore 10.15 in diretta streaming sulla pagina facebook del circuito Samex 

Tra le tante risposte alle domande poste da Luigi Piccirillo, Presidente del Circuito Samex, Andrea Greco ha dichiarato, “Il Movimento 5 Stelle da sempre guarda con interesse alla moneta complementare. La Regione Molise potrà dare un affiancamento a questo tipo di moneta, magari contribuendo ad ingrandire la rete del circuito, composto da piccole e medie imprese e liberi professionisti, anche ai cosiddetti soggetti non bancabili”.

Leggi tutto
Samex Staff#Molise2018 – Samex incontra i candidati alla presidenza della Regione Molise –

#insamexwetrust

novusNews